Ntfs-config: montare automaticamente partizioni NTFS all'avvio su Ubuntu

Con questo post inauguro la sezione Linux!
Bene, di solito, dopo aver installato Ubuntu su un hard disk accanto ad altre partizioni formattate in NTFS, quest'ultime vengono riconosciute dalla distribuzione ma non montate automaticamente all'avvio, ovvero appena si entra nella partizione, esse vengono montate (naturalmente per entrare intendo il doppio click tramite Gnome).

Ci sono in generale due metodi per montare automaticamente le partizioni NTFS all'avvio, quello manuale eseguendo una serie di comandi che possono portare all'errore mentre quella che illustrerò sarà invece una procedura grafica e molto semplice.


La guida è relativa ad Ubuntu (11.04 / 11.10) ma funziona anche su Linux Mint (una distro leggera derivata da Ubuntu e anche da altre distro maggiori che sto usando da qualche settimana).




Allora, aprite il terminale e digitate questo comando:

sudo apt-get install ntfs-config

Il programma verrà recuperato dal repository di Ubuntu e verrà installato in pochissimo tempo.

Sempre da terminale digitate:

sudo ntfs-config


per avviare il programma.

Se vi darà un errore relativo alla directory /etc/hal/fdi/policy (molto probabile su Ubuntu 11.04), date questo comando:

sudo mkdir -p /etc/hal/fdi/policy


Digitate di nuovo:

sudo ntfs-config


E questa volta non ci dovrebbero essere problemi.

Una volta avviato il programma rileverà le partizioni NTFS presenti.


Selezionate le partizioni che vi interessano e cliccate ora su Configurazione automatica.

Una volta fatto premete OK, e dietro vi apparirà una finestra come segue:



Spuntate le opzioni come da immagine e se cliccate su Configurazione Avanzata potrete scegliere quale partizione montare automaticamente all'avvio di Ubuntu.

Per confermare cliccate su Chiudi.

Dopo vi chiederà di riavviare il sistema e quindi riavviatelo. Se non vi chiede niente, riavviate lo stesso il sistema.

All'avvio successivo avrete le partizioni NTFS avviate automaticamente.


La guida è testata personalmente quindi funzionante.

Grazie per la lettura e alla prossima!

Nota bene:

Naturalmente dato che si tratta di operazioni che hanno a che vedere con eventuali perdite di dati, non mi assumo responsabilità per eventuali malfunzionamenti dopo la procedura.

Posta un commento

0 Commenti